permisso di soggiorno

Immigrazione in Bulgaria: le opzioni preferite

Ottobre 7, 2022

Gli stranieri scelgono più spesso:

La Legge sugli stranieri nella Repubblica di Bulgaria offre molte opzioni diverse per ottenere permesso di soggiorno per cittadini stranieri. Tuttavia, molte di esse stabiliscono requisiti specifici per i candidati, difficili da raggiungere, ad esempio, l’obbligo di assumere almeno 10 persone del posto con contratto di lavoro in azienda di proprietà del Richiedente.

Altri sono praticamente impossibili per ragioni al di fuori della legge – ad esempio, affinché uno straniero-pensionato possa ricevere un permesso, deve avere un conto bancario aperto in Bulgaria. E nessuna banca del Paese attualmente apre conti per gli stranieri che non hanno già il permesso di soggiorno. Si forma un circolo vizioso e questa particolare opzione legale è fuori uso.

Pertanto, in questo articolo considereremo le tre opzioni preferite dagli stranieri per soggiornare nella Repubblica di Bulgaria negli ultimi anni. Sono preferite, perché le procedure per esse vengono eseguite in tempi relativamente brevi, entro due o tre mesi. Inoltre, l’onere amministrativo riguardante la documentazione da presentare dai richiedenti non è elevato e non è difficile per loro ottenere i documenti richiesti. Non va trascurato il fatto che le tasse governative applicabili per ottenere un permesso di soggiorno in queste tre opzioni non sono elevate.

1. Apertura di una rappresentanza commerciale di una Società straniera presso la Camera di Commercio e Industria bulgara /CCIB/

Questa è un’opportunità relativamente facile e veloce per gli stranieri che possiedono un’azienda all’estero, o il proprietario di un’azienda all’estero accetta di aprire un ufficio di rappresentanza commerciale in Bulgaria.

La registrazione di una rappresentanza commerciale è un titolo per il rilascio del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo della durata di un anno, prorogabile. La registrazione può essere completata con successo in meno di 1 mese. La Camera di Commercio e Industria rilascia certificati ai rappresentanti commerciali, tramite i quali possono richiedere un visto di soggiorno di lungo periodo /visto D/ in Bulgaria e successivamente ricevere un permesso di soggiorno su questa base.

La particolarità in questo caso è la seguente:

– per una rappresentanza commerciale possono ottenere un permesso di soggiorno fino a tre cittadini stranieri – rappresentanti commerciali della rispettiva Società estera;

– la rappresentanza commerciale aperta non può svolgere attività commerciale ed ha solo funzioni meramente rappresentative.

È importante anche il fatto che questo tipo di permesso non dia il diritto a lavorare con un contratto di lavoro in Bulgaria. Tuttavia, lo straniero ha il diritto di svolgere un altro tipo di attività, ad esempio registrando una sua azienda.

Qualsiasi straniero che abbia ricevuto il diritto di soggiorno di lungo periodo nel Paese può portare con sé la sua famiglia. A tal fine viene svolta la procedura di “Ricongiungimento familiare”.

2. Carta blu per stranieri altamente qualificati in Bulgaria

Il permesso del tipo “Carta blu dell’Unione Europea” è destinato ai lavoratori stranieri altamente qualificati in possesso di una laurea, attestante il conseguimento del titolo universitario con un periodo di studio di almeno 3 anni.

Ai fini dell’ottenimento di un permesso del tipo “Carta blu dell’Unione Europea”, lo straniero deve stipulare contratto di lavoro con un datore di lavoro bulgaro. La retribuzione dovrebbe essere almeno 1,5 volte superiore alla retribuzione media nella Repubblica di Bulgaria secondo i dati disponibili per gli ultimi 12 mesi prima della stipulazione del contratto di lavoro.

Attualmente, lo stipendio mensile lordo medio per il mese di gennaio 2022 è di 1.566 BGN, per il mese di febbraio – 1.545 BGN e per il mese di marzo – 1.668 BGN.

Non vi è alcun ostacolo per lo straniero a registrare una Società a responsabilità limitata in Bulgaria, per poi assumere se stesso con un contratto di lavoro con i parametri finanziari sopra indicati per le esigenze del permesso di soggiorno.

La particolarità in questo caso è la seguente:

– Il primo passo è la predisposizione e la stipulazione del contratto di lavoro con il datore di lavoro locale, e solo successivamente possano essere presentati i documenti per la richiesta del diritto di soggiorno.

– Il permesso rilasciato in un altro Stato membro dell’UE non può essere sostituito direttamente con un permesso rilasciato dalla Repubblica di Bulgaria. È necessaria una procedura separata dopo la scadenza del relativo termine minimo.

3.Acquisto di immobili di valore superiore a 310.000 euro

L’investimento in immobili per un valore superiore a 600.000 BGN /approssimativamente 310.000 euro/ è la terza opzione più frequentemente scelta dagli stranieri per la residenza legale in Bulgaria. È preferita perché il mercato immobiliare bulgaro è in costante sviluppo, i prezzi crescono in modo uniforme e regolare e la somma investita per l’acquisto di immobili è un buon investimento che non subirà perdite.

La compravendita può essere effettuata sia da una persona fisica che da una Società di cui lo straniero è socio con più del 50% del capitale sociale.

La particolarità in questo caso è la seguente:

– l’immobile deve essere acquistato per ottenere il permesso di soggiorno. Non è consentito utilizzare beni precedentemente acquistati e acquisiti in passato, anche se di elevato valore; tali proprietà non possono servire come base per ottenere un permesso di soggiorno.

– se per l’acquisto vengono utilizzati fondi presi in prestito, essi non devono superare il 25% del prezzo di vendita.

È anche importante che l’acquisto sia effettuato sulla base di un ordine speciale, in modo che l’impiego dei fondi investiti sia certificato da un istituto bancario bulgaro.

La cosa comune per tutte e tre opzioni è la seguente:

L’immigrazione in Bulgaria è possibile solo attraverso:

– ottenimento di un visto di soggiorno di lungo periodo del tipo D, e

– un permesso di soggiorno prolungato, a lungo termine o permanente nel Paese.

È richiesto un permesso di soggiorno per chi desidera soggiornare nel Paese per più di 90 giorni in un periodo di 12 mesi.

Gli stranieri che desiderano ottenere il diritto di soggiorno nella Repubblica di Bulgaria devono avere:

– abitazione e indirizzo, al quale soggiornano ufficialmente;

– prove che dispongono di fondi sufficienti per mantenersi durante l’intero soggiorno autorizzato in Bulgaria;

– assicurazione medica valida.

È importante notare che attualmente il permesso di soggiorno in Bulgaria non conferisce automaticamente il diritto di viaggiare e soggiornare in un altro paese/in altri paesi dell’Unione Europea.

Lo studio legale “Yosifova, Ivanov e Petrov” ha lunghi anni di esperienza in ciascuna delle suddette procedure per l’ottenimento di soggiorno in Bulgaria. Ad oggi, ogni procedimento avviato per i nostri Clienti si è concluso con risultato positivo.

Se siete interessati alle possibilità di soggiorno per stranieri in Bulgaria, scriveteci a: office@lexsofia.com

Comments

comments

COPYRIGHT LexSofia© / 2014

designed by DBUGG / image by Sebastien Wiertz